Ashwagandha in gravidanza

Si dice che l'Ashwagandha abbia molti effetti, come alleviare lo stress, l'irrequietezza e l'ansia, ed è per questo che è molto apprezzato, soprattutto nella medicina curativa ayurvedica. Ma cosa succede quando sono incinta o sto allattando? Posso prendere l'ashwagandha senza problemi?

COS'È L'ASHWAGANDHA E COME FUNZIONA?

L'Ashwagandha (Withania somnifera) proviene dalla famiglia della belladonna ed è usata in molti modi, specialmente nella medicina ayurvedica, per le sue molte proprietà. L'Ashwagandha è spesso chiamata anche ginseng indiano, ciliegia invernale o bacca del sonno. È considerata un adattogeno naturale e viene utilizzata contro lo stress, la depressione e l'ansia.

EFFETTI SULLA GRAVIDANZA E L'ALLATTAMENTO

EFFETTI SULLA GRAVIDANZA E L'ALLATTAMENTO

Prima di tutto, va detto che l'effetto dell'ashwagandha sui bambini non ancora nati o sui neonati non è stato ancora sufficientemente studiato. Tuttavia, si può dire che i withanolidi e gli alcaloidi contenuti nell'ashwagandha inibiscono il rilascio degli ormoni dello stress. Questo è il motivo principale per cui gli esperti sono scettici sull'assunzione di ashwagandha durante la gravidanza o l'allattamento. Inoltre, c’è la possibilità che la pianta medicinale possa influenzare il sistema endocrino degli adolescenti a causa della sua influenza sugli ormoni. Quindi, la nostra raccomandazione è: se state considerando di prendere l'ashwagandha durante la gravidanza o l'allattamento, dovreste assolutamente discuterne prima con il vostro medico!

 

CERCAVI FORSE I NOSTRI BESTSELLER?